Il design dell’aperitivo

Happy Hou..se: Anche detto, cosa ti serve per stupire in un aperitivo casalingo

Cosa fare il venerdì sera? E’ sempre un’ardua decisione… Le lunghe attese al bar, il frastuono che non ti permette di parlare liberamente con gli amici, i tavoli che sembrano non liberarsi mai; per non parlare del mojito ..nessuno sa mai azzeccare la ricetta che piace a te!

Bè, una soluzione però c’è sempre: spesso l’aperitivo a casa può offrire un grado di soddisfazione difficilmente ottenibile in un locale o in un bar. Questo mood è facilmente ottenibile con pochi utili consigli.

Ebebne si, con gli ingredienti giusti si può creare quell’atmosfera magica, proprio come fa il barman, mischiando i suoi ingredienti per relizzare il cocktail perfetto.

Curatevi dei vostri ospiti: in base alle loro preferenze e al grado di tolleranza alcolica (fantastica dote incisa nel D.N.A) fate in modo di poter offrire loro delle bevute adeguate.

Secondo importantissimo passo per organizzare un aperitivo a casa: l’atmosfera.

Curatevi quindi delle luci, che non dovranno essere troppo dirette o neon, ma viceversa calde. Strettamente correlata all’atmosfera del vostro aperitivo è la musica. Qualsiasi genere scegliate, non esagerate con il volume: un volume adeguato aiuterà i vostri ospiti a mettersi a loro agio in un ambiente a loro nuovo e darà loro modo di dialogare e socializzare senza sgolarsi, come spesso accade nei locali.

Non vi resta che attrezzarvi, e organizzare l’aperitivo più bello di sempre che farà invidia a qualsiasi locale!

By Maddalena

Il design dell’aperitivo – Yellowa.co